DORIAN CARA
Scheda personale

Ricercatore e storico d'arte, Dorian Cara è nato a Milano il 22 marzo 1969.
Si è laureato all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano in Storia della Critica d'Arte con Contributi alla storia dell'arte lombarda nelle riviste italiane dal 1923 al 1955. (Milano 1994), in cui ha analizzato e raccolto più di 1200 tra studi e ricerche di storici e critici d'arte relativi all'arte lombarda.
Si è specializzato nella medesima Università con una ricerca storico-legislativa sul furto d'arte: L'opera persa. Il furto d'arte: tutela, prevenzione, recupero. (Milano 1997). La sua attività, oltre che focalizzata principalmente su studi, ricerche e conferenze sull'arte bizantina in Turchia, Algeria, Libia, Egitto, Grecia, Giordania, Siria, Armenia, Grecia, Paesi della ex Iugoslavia e Italia, con particolare attenzione alla Calabria, comprende, inoltre, la catalogazione di opere d'arte a Bergamo, Crema, Savona, Vicenza, Lodi e in alcuni musei calabresi.
Collaboratore del Comando Tutela Patrimonio Artistico dei Carabinieri nell'attività di contrasto alla circolazione illecita dei beni Culturali; è direttore editoriale delle edizioni Laboratorio delle Arti di Milano. Ha pubblicato con Electa: Al Museo degli antiquari. Un segno della nostra professione (Milano 1997); Margherita da Cortona. Una storia emblematica di devozione narrata per testi ed immagini (Milano 1998).
Inoltre: Santa Maria Assunta in Celana (Bergamo 1998); Sant'Omobono in Mazzoleni di S:Omobono Imagna (Bergamo 1998); L'opera persa. Il furto d'arte: tutela, prevenzione, recupero in: Atti del 4° Convegno "Cooperazione Internazionale per il contrasto alla circolazione illecita dei Beni Culturali" (Roma 1998).


© Copyright January 1998 by VEM INTERNATIONAL Milano - Italy